Home » Archive by category "Diritto del Lavoro"

Costituisce reato l’uso di impianti audiovisivi e di altri strumenti dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori

Resta fermo il principio, da tempo affermato dalla giurisprudenza di legittimità e non smentito dalla novella ex lege n. 151 del 2015 che ha mantenuto integra la disciplina sanzionatoria, secondo il quale l’art. 4 dello Statuto dei Lavoratori, la cui violazione è penalmente sanzionata ai sensi dell’art. 38,...
Continua a leggere »

Il licenziamento orale non richiede un’impugnazione nel termine di decadenza (art. 6 della Legge 604/66 così come modificato dall’art. 32 della Legge 183/2010)

Il licenziamento intimato oralmente deve ritenersi giuridicamente inesistente e come tale, da un lato, non richiede un’impugnazione nel termine di decadenza di cui all’art. 6 della legge 604 del 1966 e, dall’altro, non incide sulla continuità del rapporto di lavoro e quindi sul diritto del lavoratore alla retribuzione...
Continua a leggere »

Accertamento dell’illecito commesso dal lavoratore mediante falso profilo facebook, ammissibilità

Sono ammissibili i controlli difensivi occulti, anche ad opera di personale estraneo all’organizzazione aziendale, in quanto diretti all’accertamento di comportamenti illeciti diversi dal mero inadempimento della prestazione lavorativa, sotto il profilo quantitativo e qualitativo, ferma comunque restando la necessaria esplicazione delle attività di accertamento mediante modalità non eccessivamente...
Continua a leggere »

Mobbing, configurabilità della condotta lesiva

Per mobbing si intende comunemente una condotta del datore di lavoro o del superiore gerarchico, sistematica e protratta nel tempo, tenuta nei confronti del lavoratore nell’ambiente di lavoro, che si risolve in sistematici e reiterati comportamenti ostili che finiscono per assumere forme di prevaricazione o di persecuzione psicologica,...
Continua a leggere »