Ricettazione prefallimentare, aggravante, imprenditore che esercita attività commerciale in forma collettiva o societaria

La condotta rilevante per l’integrazione della c.d. ricettazione prefallimentare (art. 232, comma 3, n. 2 L.F.) consiste nella distrazione, nella ricettazione o nell’acquisto speculativo (a prezzo notevolmente inferiore al valore corrente) di merci o altri beni dell’imprenditore in stato di dissesto. L’aggravante di cui all’art. 232, comma 4,...
Continua a leggere »

Responsabilità ex art 1669 c.c. del venditore che prima della vendita abbia fatto eseguire sull’immobile opere di ristrutturazione edilizia

L’azione di responsabilità per rovina o difetti di cose immobili, di cui all’art. 1669 c.c., può essere esercitata anche dall’acquirente nei confronti del venditore che, prima della vendita, abbia fatto eseguire sull’immobile ad un appaltatore, sotto la propria direzione ed il proprio controllo, opere di ristrutturazione edilizia o...
Continua a leggere »

Donazione tipica ad esecuzione indiretta, trasferimento per spirito di liberalità dal conto del beneficiante a quello del beneficiario

Il trasferimento per spirito di liberalità di strumenti finanziari dal conto di deposito titoli del beneficiante a quello del beneficiario realizzato a mezzo banca, attraverso l’esecuzione di un ordine bancogiro impartito dal disponente, non rientra tra le donazioni indirette, ma configura una donazione tipica ad esecuzione indiretta. Ne...
Continua a leggere »