I compensi spettanti all’amministratore o consigliere d’amministrazione di una S.p.A. sono pignorabili senza i limiti previsti dall’art. 545 c.p.c.

L’amministratore unico o il consigliere d’amministrazione di una società per azioni sono legati da un rapporto di tipo societario che, in considerazione dell’immedesimazione organica che si verifica tra persona fisica ed ente e dell’assenza del requisito della coordinazione, non è compreso in quelli previsti dal n. 3 dell’art....
Continua a leggere »

Dottori Commercialisti, situazioni di incompatibilità, potere di accertamento della Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza

La Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei dottori Commercialisti è titolare del potere di accertare, sia all’atto dell’iscrizione alla Cassa, sia periodicamente e comunque prima dell’erogazione di qualsiasi trattamento previdenziale, che l’esercizio della professione non sia stato svolto nelle situazioni di incompatibilità di cui all’art....
Continua a leggere »

Costituisce reato l’uso di impianti audiovisivi e di altri strumenti dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori

Resta fermo il principio, da tempo affermato dalla giurisprudenza di legittimità e non smentito dalla novella ex lege n. 151 del 2015 che ha mantenuto integra la disciplina sanzionatoria, secondo il quale l’art. 4 dello Statuto dei Lavoratori, la cui violazione è penalmente sanzionata ai sensi dell’art. 38,...
Continua a leggere »

La previsione dell’infalcidiabilità del credito IVA trova applicazione al solo concordato con transazione fiscale

La regola dell’infalcidiabilità del credito IVA è inclusa nella disciplina speciale del concordato preventivo con transazione fiscale e non si può pretendere di estenderla ai casi regolati dalla disciplina generale del concordato preventivo senza transazione. Certo, nell’ambito della disciplina speciale del concordato con transazione fiscale, la infalcidiabilità del...
Continua a leggere »