Art. 22 c.p. – Ergastolo –

La pena dell’ergastolo è perpetua, ed è scontata in uno degli stabilimenti a ciò destinati, con l’obbligo del lavoro e con l’isolamento notturno. Il condannato all’ergastolo può essere ammesso al lavoro all’aperto. (Articolo dichiarao illegittimo dalla Corte costituzionale, sentenza del 28 aprile 1994, n. 168,… Leggi di più

Art. 23 c.p. – Reclusione –

La pena della reclusione si estende da quindici giorni a ventiquattro anni, ed è scontata in uno degli stabilimenti a ciò destinati, con l’obbligo del lavoro e con l’isolamento notturno. Il condannato alla reclusione, che ha scontato almeno un anno della pena, può essere ammesso… Leggi di più

Art. 24 c.p. – Multa –

La pena della multa consiste nel pagamento allo Stato di una somma non inferiore a 5 euro, nè superiore a 50.000. Per i delitti determinati da motivi di lucro, se la legge stabilisce soltanto la pena della reclusione, il giudice può aggiungere la multa da… Leggi di più

Art. 25 c.p. – Arresto –

La pena dell’arresto si estende da cinque giorni a tre anni, ed è scontata in uno degli stabilimenti a ciò destinati o in sezioni speciali degli stabilimenti di reclusione, con l’obbligo del lavoro e con l’isolamento notturno. Il condannato all’arresto può essere addetto a lavori… Leggi di più