Nel processo tributario non è ammessa la prova testimoniale e il giuramento

Nel processo tributario, l’art. 7 comma 4 d.lgs. 31.12.1992 n. 546 non ammette la prova orale (prova testimoniale e giuramento). Tale limitazione ha resistito al vaglio di costituzionalità in relazione ai parametri di cui agli artt. 3 e 24 della Costituzione sul rilievo che non esiste affatto un principio (costituzionalmente rilevante) di necessaria uniformità di regole processuali tra i diversi tipi di processo, sicché, i diversi ordinamenti processuali ben possono differenziarsi sulla base di una scelta razionale del legislatore, derivante dal tipo di configurazione del processo e delle situazioni sostanziali dedotte in giudizio, anche in relazione all’epoca della disciplina e alle tradizioni storiche di ciascun procedimento. Cassazione Civile, Sezione Tributaria, Sentenza n. 10586 del 13 maggio 2011