Titolo esecutivo nei confronti di un condominio, espropriazione presso terzi, violazione del principio di parziarietà, irrilevanza

Secondo i principi generali (artt. 2740 e 2910 c.c.), mediante l’espropriazione forzata è possibile espropriare al debitore tutti i suoi beni, inclusi i crediti. Affinché l’espropriazione dei crediti vantati dal condominio verso i singoli condomini per contributi sia legittima, è quindi sufficiente che sia configurabile,… Leggi di più

Espropriazione immobiliare nella fase immediatamente anteriore all’inadempimento dell’aggiudicatario

La scelta legislativa di rimettere il processo di espropriazione nella fase immediatamente anteriore all’inadempimento dell’aggiudicatario – cioè nella fase di un nuovo incanto dei beni – non trova deroghe nell’ipotesi di aggiudicazione definitiva conseguente alla procedura di rincaro, in coerenza con la natura della procedura… Leggi di più

Sub procedimenti nell’ambito della procedura di espropriazione immobiliare

La procedura di rincaro costituisce un sub procedimento, retto da regole sue proprie e da un diverso sistema di aggiudicazione. L’individuazione di una serie di sub procedimenti nell’ambito della procedura di espropriazione immobiliare è funzionale all’ordinario svolgimento del procedimento e non certo alla sua separazione,… Leggi di più

Espropriazione immobiliare, inadempimento dell’aggiudicatario nel deposito del prezzo di vendita

In tema di esecuzione forzata per espropriazione immobiliare, l’inadempimento dell’aggiudicatario nel deposito del prezzo di vendita comporta, ai sensi dell’art. 587 c.p.c., la pronunzia da parte del giudice dell’esecuzione della decadenza dell’aggiudicatario, con conseguente ordine di incameramento della cauzione a titolo di multa e disposizione… Leggi di più