Violazioni del codice della strada, sospensione patente di guida, opposizione esperibile

In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, l’opposizione giurisdizionale, nelle forme previste dagli artt. 22 e 23 della legge 24 novembre 1981, n. 689, ha natura di rimedio generale esperibile, salvo espressa previsione contraria, contro tutti i provvedimenti sanzionatori, ivi compresi… Leggi di più

Decurtazione del punteggio della patente, inammissibilità dell’originaria opposizione

Per quanto attiene alla decurtazione del punteggio della patente che ai sensi dell’art. 126-bis, comma 2, c.d.s. viene applicata dall’autorità centrale preposta all’anagrafe nazionale degli abilitati alla guida all’esito della segnalazione conseguente alla definizione della contestazione relativa all’infrazione che la comporta e sulla base della… Leggi di più

Enti proprietari delle strade, facoltà discrezionale di fissare limiti di velocità diversi da quelli previsti dall’art. 142 del c.d.s.

In materia di sanzioni amministrative relative alla circolazione stradale, gli enti proprietari delle strade hanno facoltà discrezionale di fissare, provvedendo anche alla relativa segnalazione, limiti di velocità minimi e massimi diversi da quelli fissati con carattere generale dall’art. 142 del codice della strada in riferimento… Leggi di più

Autovelox , norme sui limiti di velocità, contestazione differita dell’infrazione

In materia di accertamento di violazione delle norme sui limiti di velocità compiuto mediante apparecchiature di controllo (autovelox), l’indicazione nel relativo verbale notificato di una delle ragioni, tra quelle indicate dall’art. 384 del regolamento di esecuzione di detto codice, che rendono ammissibile la contestazione differita… Leggi di più

Infrazione del limite di velocità, contestazione immediata della violazione

La indicazione, nel verbale di contestazione notificato, di una delle ragioni tra quelle indicate dall’art. 384 del regolamento di esecuzione del codice della strada, che rendano ammissibile la contestazione differita dell’infrazione, non è una mera motivazione di stile ma il richiamo d’una specifica disposizione normativa… Leggi di più