Lavori di ristrutturazione o manutenzione di immobili di proprietà di terzi, diritto alla detrazione IVA

Essendo insorto un contrasto tra pronunce intese a riconoscere o ad escludere il diritto alla detrazione IVA in fattispecie in cui erano stati svolti lavori di manutenzione o ristrutturazione su immobili utilizzati da impresa che li aveva soltanto in locazione per la sua attività, le Sezioni Unite hanno enunciato il seguente principio di diritto:

“Deve riconoscersi il diritto alla detrazione IVA per lavori di ristrutturazione o manutenzione anche in ipotesi di immobili di proprietà di terzi, purché sia presente un nesso di strumentalità con l’attività di impresa o professionale, anche se quest’ultima sia potenziale o di prospettiva. E ciò pur se – per cause estranee al contribuente – la predetta attività non abbia poi potuto concretamente esercitarsi.”

Cassazione Civile, Sezioni Unite, Sentenza n. 11533 del 11/05/2018

Aggiungi Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.