Omesso versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali operate dal datore di lavoro

Omesso versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali, importo rilevante ai fini del raggiungimento della soglia di punibilità, criterio di individuazione

In tema di omesso versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali operate dal datore di lavoro sulle retribuzioni dei dipendenti, l’importo complessivo superiore ad euro 10.000,00 annui, rilevante ai fini del raggiungimento della soglia di punibilità, deve essere individuato con riferimento alle mensilità di scadenza dei versamenti contributivi (periodo 16 gennaio – 16 dicembre, relativo alle retribuzioni corrisposte, rispettivamente, nel dicembre dell’anno precedente e nel novembre dell’anno in corso.
Cassazione Penale, Sezioni Unite, Sentenza n. 10424 ud. 18/01/2018 – deposito del 07/03/2018

Aggiungi Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.