Home » Posts tagged "Cassazione Civile"

Lucro cessante, liquidazione in via equitativa

La liquidazione equitativa del lucro cessante, ai sensi degli artt. 2056 e 1226 c.c., richiede comunque la prova, anche presuntiva, circa la certezza della sua reale esistenza, prova in difetto della quale non vi è spazio per alcuna forma di attribuzione patrimoniale. Costituisce, inoltre, principio consolidato nella giurisprudenza...
Continua a leggere »

Ricorso per cassazione, difetto di motivazione

L’art. 366 bis c.p.c. seconda parte, richiede che l’illustrazione di ciascun motivo deve contenere, a pena di inammissibilità del ricorso per cassazione, la chiara indicazione del fatto controverso in relazione al quale la motivazione si assume omessa insufficiente e contraddittoria. Cassazione Civile, Sezione Prima, Sentenza n. 21732 del...
Continua a leggere »

Sospensione dei termini di impugnazione durante il periodo feriale

Il rito adottato dal giudice assume una funzione enunciativa della natura della controversia, indipendentemente dall’esattezza della relativa valutazione, e perciò detto rito costituisce per le parti criterio di riferimento anche ai fini del computo dei termini per la proposizione dell’impugnazione, secondo il regime previsto dall’art. 3 legge n....
Continua a leggere »

Omessa informativa da parte del datore di lavoro, prescrizione

L’omessa informativa, da parte del datore di lavoro, dei rischi presenti nell’ambiente di lavoro, non costituisce elemento tale da impedire, una volta accaduto un infortunio o contratta e manifestata una malattia professionale, la decorrenza della prescrizione. Cassazione Civile, Sezione Lavoro, Sentenza n. 19355 del 18 settembre 2007 LexCED...
Continua a leggere »

Non è ammissibile la prova testimoniale in ordine all’ammontare del prezzo, in tema di simulazione relativa parziale inerente ad una compravendita immobiliare

La prova per testimoni del prezzo dissimulato di una vendita immobiliare non riguarda un elemento accessorio del contratto, in relazione al quale non opera il divieto di cui all’art. 2722 c.c., ma un elemento essenziale, con conseguente applicabilità delle limitazioni in tema di prova previste da tale disposizione....
Continua a leggere »