Home » Diritto Penale » Responsabilità del consulente fiscale per la violazione tributaria commessa dal cliente

In tema di reati tributari, è responsabile a titolo di concorso il consulente fiscale per la violazione tributaria commessa dal cliente (nella specie, per il delitto di indebita compensazione), quando il primo sia l’ispiratore della frode, ed anche se solo il cliente abbia beneficiato della operazione fiscalmente illecita.

Cassazione Penale, Sezione Terza, Sentenza n. 1999 ud. 14/11/2017 – deposito del 18/01/2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *